top of page

Francis Bacon: il pittore “maledetto”,

Aggiornamento: 21 feb 2023

di Gianluca Ferrari


Francis Bacon pittore “maledetto”, di facoltosa famiglia. Esteta della “defigurazione”,

sadomasochista senza regole e senza remore dotato di una sensibilità spietata (prossima

al disturbo psichico) utilizzata per annientare se stesso, convinto che nella vita ogni gioia

debba essere pagata con straziante dolore. Cacciato di casa dal padre a sedici anni per

la sua esibita omosessualità comincerà ricavare di che vivere concedendosi a uomini

facoltosi , compresi amici del padre. Negli anni Quaranta del Novecento il suo studio è il

punto di riferimento per: giocatori d’azzardo alcolisti e omosessuali. Bevitore e giocatore

compulsivo è schiacciato dai debiti, ma di lì a poco la sorte gli cambierà il destino e in

pochi anni diverrà uno dei pittori più celebri del XX secolo. Nel 2013 un suo quadro viene

venduto per 142 milioni di dollari , i suoi dipinti più piccoli oggi non vengono trattati a meno

di 400.000 dollari. Un infarto causato da asma lo stroncherà a Madrid.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page